Chi siamo

 

Il “Comitato Nazionale per la tutela dei ruderi di Fiorentino in Capitanata” è a-partitico, a-confessionale e senza fini di lucro. Ad esso è stato attribuito da parte dell’Agenzia delle Entrate il numero di codice fiscale 93067920715 . Il comitato avrà durata fino a che non si saranno conseguiti tutti gli scopi preposti e, cioè, fino a che i ruderi insistenti sul sito di Fiorentino non saranno assunti nella lista dei beni protetti dall ‘UNESCO, allorchè saranno gestiti dalla fondazione che, promossa esclusivamente dal comitato medesimo, si andrà a costituire ai sensi e per gli effetti degli artt. dal 15 al 35 del codice civile, così trasformato l’odierno comitato. A tal fine attività precipue saranno la promozione di studi e ricerche correlate alla figura di Federico II ed a Fiorentino di Capitanata richiedendo, di volta in volta, il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO sugli eventi e sulle singole iniziative che si andranno ad adottare. E, pertanto, si farà garante di propugnare:
-> attività culturali attraverso convegni, conferenze, dibattiti, seminari, proiezioni di films e documenti, corsi di storia locale diversificati per bambini-ragazzi e per giovani-adulti, incontri di studio di archeologia del territorio;
-> attività di formazione tramite corsi di aggiornamento teorico/pratici per educatori, insegnanti, operatori sociali, istituzioni di gruppi di studio e di ricerca;
-> attività editoriale con le pubblicazioni di un bollettino, nonchè degli atti di convegni, di seminari e dei risultati degli studi e delle ricerche compiute.

Il comitato – rendendosi interprete sul territorio degli ideali e dell’ azione dell ‘UNESCO – si prefigge, comunque con piena autonomia funzionale, di dar luogo, mercè istanza del Consiglio direttivo, ad un Club UNESCO locale in previsione della trasformazione, nei termini regolamentari, in un Centro UNESCO.